Blog & News

Contrastare il Covid e le sue varianti

Blog & News

QUALI SONO LE VARIANTI DI COVID19 ACCERTATE?
I virus, in particolare quelli a RNA come i coronavirus, mutano costantemente i loro geni per adattarsi meglio all’uomo. Dall’inizio della pandemia sono state identificate centinaia di varianti del virus SARS-CoV-2 in tutto il mondo. Tuttavia, mentre la maggior parte delle mutazioni non ha conseguenze significative, qualcuna deve essere controllata con maggiore attenzione.
Da dicembre 2020 si è iniziato a parlare di varianti del SARS-CoV2 e a oggi sono 3 le varianti identificate: la variante inglese, sudafricana e brasiliana.
LA VARIANTE INGLESE Nota come B.1.1.7. È caratterizzata da una maggiore capacità di trasmissione, innalzando il numero di casi. In Italia tale mutazione si registra nel 18% dei casi.
LA VARIANTE SUDAFRICANA Variante B.1.351.V2 identificata nel dicembre 2020 ed è ora la più diffusa in Sud Africa. Ha una elevata capacità di trasmissione, sebbene inferiore a quella della variante inglese.
LA VARIANTE BRASILIANA P1 identificata in Brasile a gennaio 2021. Dimostra maggiore trasmissibilità o propensione alla reinfezione.
Tale mutazioni posizionate sulla proteina Spike, eludono gli anticorpi neutralizzanti, sia quelli dovuti alle infezioni naturali che quelli prodotti dal vaccino.

QUALI SONO I DATI SULLE VARIANTI?
I dati preliminari sulle 3 varianti più importanti preoccupano ma non sono allarmanti:
– La malattia causata dalle varianti non sembra essere più grave (anche se ci sono più casi e di conseguenza aumentano i ricoveri e i decessi);
– Le varianti sembrano essere ben identificate dai tradizionali test diagnostici sia molecolari che antigenici;
– I primi studi sembrano indicare che i vaccini disponibili mantengano una buona efficacia verso le forme gravi di malattia o al massimo una efficacia più bassa verso la variante sudafricana

PER FRENARE LA DIFFUSIONE DELLE VARIANTI QUALI MISURE POSSIAMO ADOTTARE?
L’emergenza di nuove varianti rafforza l’importanza, per chiunque, di contrastare la diffusione del coronavirus e di tutte le varianti fino ad ora generate. Le soluzioni a Led UVC studiate da Fuocofreddo sono in grado di contrastare e di contenere la diffusione.

Contattaci per ulteriori informazioni saremo felici di aiutarvi in questa battaglia che ci trova tutti dalla stessa parte.

Scroll Up